Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Corridoi umanitari

Nell’agosto 2021, nell’ambito dell’Operazione gestita dal Ministero della Difesa denominata “Aquila Omnia”, l’Italia ha evacuato più di 5.000 persone dall’Afghanistan, di cui 4.890 cittadini afgani.

Nel quadro del “Piano italiano per il popolo afgano”, il 4 novembre 2021 il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha firmato con il Ministero dell’Interno, Organizzazioni della Società Civile (C.S. Egidio, CEI/Caritas, FCEI, Tavola Valdese, ARCI, INMP) e organismi internazionali (UNHCR, OIM) un Protocollo d’Intesa per l’apertura di un corridoio umanitario e per l’attivazione di procedure di evacuazione a beneficio di 1.200 cittadini afgani in condizione di vulnerabilità sul territorio di Iran e Pakistan. Con apposito successivo Addendum sono stati aggiunti Bosnia-Erzegovina, Giordania e Turchia.